itzh-TWenfrdejaptrues

News

 

Consegnati, presso il salone d'onore del Comitato Provinciale del Coni di Terni, i tre defibrillatori acquistati dalla Fondazione Carit da destinare ad impianti sportivi del Comune e della Provincia di Terni.

I presidi medici saranno collocati al Campo Scuola Casagrande, al palatennistavolo De Santis e al palazzetto del’Itis. Dopo i defibrillatori sono stati consegnati gli attestati di abilitazione all’uso dei presidi medici ai circa 40 partecipanti ai corsi organizzati dal Coni provinciale. “

Si tratta di iniziative di grande rilevanza sociale – ha commentato il presidente del Coni Massimo Carignani – che il nostro Comitato aveva già iniziato ben prima delle polemiche scaturite con la morte del calciatore Morosini. Purtroppo questo sarà uno degli ultimi atti del Comitato Provinciale del Coni di Terni che scomparirà il 31 dicembre 2012. Siamo certi di aver comunque dato un contributo importante alla nostra comunità nel corso degli anni con numerose iniziative di grande significato sociale oltre che sportivo”.

Sulla stessa lunghezza d’onda anche presidente della Fondazione Carit: “Siamo molto grati al Coni per questa e per molte altre iniziative – ha specificato Mario Fornaci – e ringraziamo il presidente Carignani anche per averci assicurato che questi defibrillatori da noi donati avessero personale adeguatamente formato. E’ importante dunque che oggi vengano consegnati circa quaranta attestati di abilitazione”.

Profonda gratitudine a Coni e Fondazione Carit è stata poi espressa dagli assessori provinciale e comune Beco e Bartolini. “Ci auguriamo di poter contare anche in futuro sulle persone che ci hanno dato un grande supporto per lo sport come il presidente Carignani – ha commentato Bartolini – l’auspicio è che chi ha dato tanto a questa comunità rimanga un punto di riferimento forte”. “Comprendo il profondo disappunto per la scomparsa del livello provinciale dell’ente sportivo – ha dichiarato Beco – perchè in questi anni tante cose sono state fatte in grande sintonia”.

Cascata delle Marmore

Bottom Logo

La Cascata delle Marmore è una cascata con portata controllata , è tra le più alte dei paesi europei, il suo dislivello totale è di m 165, suddiviso in tre salti.

Si trova a circa 8 km di distanza dalla città di Terni, quasi alla fine della Valnerina, dove scorre il fiume Nera. Il nome deriva dai componenti salini presenti sulle rocce che sono simili a marmo bianco, il Travertino.

L’energia potenziale delle acque del fiume Velino in alto, vengono durante la caduta sfruttate per la produzione di energia elettrica presso la centrale di Galleto costruita nel 1929 ha una potenza a pieno regime di 530 MW.

ULTIME AZIENDE INSERITE